Torta di More e Pere

Benvenuto Settembre e buon anniversario a noi!

Torta di More e Pere friabile con un ripieno fruttoso e goloso! Le pere si sciolgono in bocca e le more danno quel tocco si succosità e acidità che ci sta perfettamente. Poi in combinazione con la pasta frolla è ottima! È una torta rustica, così come lo è la tarda estate e l'autunno... Sostituendo il burro con la margarina e usando i biscotti senza lattosio, avrete una torta completamente senza lattosio. Il massimo è, servire la torta con una salsa alla vaniglia. Io ho fatto questa, che preparo per lo strudel, scegliete voi quale tipo di latte usare. Lo so che la tentazione di mangiarla calda è fortissima, ma vi consiglio di farla almeno intiepidire, altrimenti rischiate di dire ciao ciao a tutto il ripieno sciolto... non so se mi spiego? Mia mamma ha un sacco di giornalini pieni di ricette a casa e ogni tanto mi piace dare un'occhiata e proprio li ho trovato questa ricetta, penso sia dal giornalino Sale&Pepe (ad / not sponsored).

Qualche settimana fa pubblicai su Instagram un post, dove scrivevo che sentivo il bisogno di cambiare un po' il mio feed. Quest'anno ci sono stati un po' di cambiamenti. Uno dei buoni propositi di quest'anno è diminuire il consumo/utilizzo della plastica. Ho iniziato subito a gennaio ad applicare un po' di consigli trovati sul web... per facilitare la cosa ho iniziato con le cose più facili, alla mano di tutti. Consigli che non costano niente o che richiedono un'unica spesa, ma senza fatiche in più. Li ho adattati alla nostra vita quotidiana e vorrei iniziare a condividerli con voi. Penso di scrivere ogni mese un post con un consiglio green, perché è un cambiamento da fare con calma, senza fretta. Li chiamerò consigli green, perché "no waste" o "zero waste" è ancora troppo lontano da dove ci troviamo. Con la parola "green" il campo è anche più ampio... Che ne pensate?

Oggi per noi è anche un giorno speciale, festeggiamo il nostro 8° anniversario di matrimonio. E oggi è ancora più speciale, perché mio marito è a casa. No, non ha preso un giorno di ferie, ma ormai da aprile lui lavora da casa, si è messo in proprio. Abbiamo voluto provarci e "rischiare" questo passo... Fin ora sta andano bene, non possiamo lamentarci. Ma la cosa più bella in assoluto è la sua presenza! Fare colazione tutti e quattro insieme anche durante la settimana, dividerci i compiti e avere entrambi più libertà e tempo. Auguri a noi! Ti amo tanto!

Ingredienti



Pasta Frolla
200gr farina
60gr zucchero
1 uovo
120gr burro freddo a cubetti
1/2 cucchiaino lievito per dolci
1 pizzico sale
Farcia
700gr pere sode
60gr zucchero
1 baccello vaniglia
1 cucchiaio acqua
200gr more
40gr biscotti al burro o ai cereali
qb latte
qb zucchero


per una tortiera da 18cm

Preparazione

Per primo preparate la pasta frolla: impastate velocemente tutti gli ingredienti per la frolla, dividete il panetto in due parti, uno leggermente più grande dell'altro, avvolgeteli con della pellicola e lasciate riposare in frigo per 1h.

Lavate e pelate le pere, eliminate la parte centrale e tagliatele a cubetti. Mettete le pere tagliate in un pentolino con lo zucchero, i semi della vaniglia e l'acqua. Fate cucinare a temperatura media per 10min, aggiungete le more, mescolate e togliete dai fornelli. Fate raffreddare.

Prendete il panetto di frolla più grande e stendetelo tra due fogli di carta forno formando un disco da 20cm. Rivestite una teglia tonda da 18cm con della carta forno bagnata e strizzata, poi ricoprite con la pasta frolla. Distribuite sul fondo i biscotti ridotti in polvere (assorbiranno i liquidi della frutta).

Aggiungete la frutta, attenzione a non prendere troppo succo. Poi stendete il secondo panetto tra due fogli di carta forno formando un disco da 18cm. Appoggiate il disco sulla frutta e sigillate bene tutto il bordo. Spennellate la superficie con del latte e finite con una spolverata di zucchero.

Infornate la torta di more e pere nel forno preriscaldato a 200°C statico per 40min. Se dopo 25min vedete che ha già preso un bel colore, spostatela nella parte bassa del forno e ultimate la cottura. Fatela arrivare a temperatura ambiete prima di tagliarla e servitela con una salsa alla vaniglia.

Buon appetito

Condividi