Torta Mimosa al limone con Chantilly al Mascarpone

Auguri a tutte le Donne!

Venerdì scorso è venuta a trovarmi mia cugina. È venuta dopo pranzo, quando i piccolini dormivano, così almeno potevamo chiacchierare un pochettino... C'era anche un sole bellissimo e ci siamo sedute in giardino. Il giardino ancora incasinato, con rami in giro che avevo tagliato, il prato che fa pietà... Ma chi se ne frega, quando esce il sole dopo un'inverno così gelido te ne freghi, l'importante è stare al sole! Era da molto che non la vedevo, quindi avevamo molto da chiacchierare... E che fai, una bella torta non la prepari quando ti viene a trovare tua cugina? Che torta preparo? Si dai, una bella Torta Mimosa, ma a modo mio! Non ho preparato il calssico Pan di Spagna, ma una torta al limone farcita con una golosissima Chantilly al Mascarpone di cui ormai non posso farne a meno! La torta è interamente senza uova. Anche se vi devo dire che ho avuto qualche problemino... Allora, ho fatto prima un'impasto che non si è gonfiato per niente! Non so perché... Poi ho fatto questo che si è colorato un pochettino troppo, la Chantilly al Mascarpone non voleva addensarsi come doveva... un casino! Stavo per buttare tutto, ma alla fine l'ho finita e non è veuta poi tanto male. Il gusto è meraviglioso, si scioglie in bocca che è una meraviglia, sa di limone e la Chantilly al Mascarpone è il top! Dopo una notte in frigo si è compattata molto bene e di tutto quel casino, nessuna traccia... meno male! Vedremo nei prossimi anni quali versioni della Torta Mimosa farò, le possibilità sono infinite e tutte sono buone! Per docorare la torta purtroppo le Mimose ancora non c'erano, mi sarebbero piaciute, ma le rose gialle sono una valida alternativa... anche perché non posso tenere in casa le Mimose se no mio marito ci rimane secco!

Ingredienti

Impasto
450gr farina
240gr zucchero di canna
1.5 cucchiaino bicarbonato
1.5 cucchiaino lievito per dolci
1 pizzico sale
1 limone solo la scorza
8 cucchiai olio di semi
380ml latte vegetale
1.5 cucchiaio aceto di mele
Chantilly al Mascarpone
300gr Mascarpone
300gr panna fresca
60gr zucchero a velo
1 bacca di vaniglia
qb scorza di limone


Preparazione

Per l'impasto della torta mettete gli ingredienti asciutti in una ciotola capiente e mescolate il tutto con le fruste a mano. Adesso aggiungete gli ingredienti liquidi e mescolate il tutto finché avrete un composto liscio. Versate 2/3 dell'impasto in uno stampo da 20cm imburrato ed infarinato. Il resto dell'impasto lo versate in un'altro stampo da 20cm (o più piccolo) anche questo imburrato ed infarinato.

Infornate le torte nel forno preriscaldato a 180°C statico per 50-55min, quella con meno impasto sarà pronta già dopo mezz'oretta. Comunque fate sempre la prova stecchino. Fate intiepidire le torte, poi sformatele e fatele raffreddare completamente su di una griglia.

Dunque preparate la Chantilly al Mascarpone. Mescolate il Mascarpone con lo zucchero a velo, i semi della vaniglia e la scorza del limone. A questo punto prendete le fruste elettriche e aggiungete la panna a filo sempre mescolando. Quando vedrete che il composto sarà diventato bello fermo, potete finire. Lasciatela in frigo finché vi servirà.

Appena le torte saranno completamente fredde, togliete tutta la parte esterna più scura. Dividete la torta più grande in tre parti, ricavandone tre dischi. L'altro lo tagliate a dadini piccolini per coprire poi tutta la torta.

Iniziate a comporre la torta. Mettete il primo disco su di un piatto da portata e spalmateci uno strato di Chantilly al Mascarpone e ricoprite col prossimo disco. Poi di nuovo uno strato di Chantilly e finite con l'ultimo disco. Coprite tutta la torta con un sottilissimo strato di Chantilly e lasciate da parte un po' di Chantilly per poi ricoprire la torta. Poi fatela riposare in frigo per un'oretta.

Passato il tempo necessario, uscitela dal frigo e ricoprite tutta la torta con il resto della Chantilly. A questo punto prendete i dadini e fateli aderire su tutta la superficie. Fate riposare la torta per qualche ora in frigo prima di servirla, ancora meglio se la preparate il giorno prima e la lasciate in frigo per tutta la notte. Prima di servirla, spolveratela con dello zucchero a velo e decorate con qualche fiorellino, possibilmente Mimose.

Buon appetito

Condividi